Blog

Postura Ancestrale

Siete tanto vecchi quanto lo è la vostra schiena

Così recita un antico adagio cinese. Ogni mattina al risveglio ci rendiamo conto di quanto sia vero. Otto persone su dieci hanno o avranno mal di schiena. Perché? Potremmo girare la domanda.

Chi NON ha mal di schiena?

Intanto i bambini, sarà che sono “nuovi di fabbrica”? Seguono le popolazioni indigene: guardiamole, certamente hanno abitudini differenti dalle nostre, soprattutto come attività fisica quotidiana e postura.Caccia, pesca, raccolta di oggetti da terra. Vivono su un terreno accidentato, non uniforme, li obbliga ad utilizzare i muscoli stabilizzatori.

Secondo alcuni ricercatori questo porta ad avere una postura più corretta, glutei forti e una forma della schiena meno propensa a sviluppare problemi.

Postura ancestrale

Cosa hanno in comune bambini e popolazioni indigene, che non hanno mal di schiena? Quello che potremmo chiamare “la postura ancestrale”.

La sedia. Inventata forse dagli egizi, è un comfort che da dipendenza ed è pericoloso come il fumo di sigaretta o l’obesità. Stiamo bene se combattiamo la gravità, se stiamo in piedi. Abbiamo bisogno della nostra dose di “Vitamina G” quotidiana. La postura eretta è faticosa ma lavorare contro gravità rinforza ossa e muscoli e, probabilmente, il tessuto connettivo.

Stare seduti porta 3 grossi problemi:

  1. Porta ad ipotrofia di importanti muscoli e quindi instabilità delle anche e bacino
  2. Problemi metabolici legati alla sedentarietà e incremento della mortalità in generale
  3. Postura sbagliata (slouching)

Vi propongo qualche idea per correggere la vostra postura!

Correggere la postura seduta: stare seduti con le ginocchia al di sotto del bacino (Se la linea delle ginocchia supera in altezza quella del bacino tendiamo automaticamente ad incurvare le spalle, a chiuderci. Abbassando le ginocchia otteniamo all’opposto un’apertura del torace e una miglior forma della schiena”).

schiena a S vs schiena a J

Correggere la postura in piedi: adduzione ed extrarotazione degli arti inferiori (tentare di stringere i talloni uno verso l’altro con extrarotazione rinforza i glutei e altri stabilizzatori donandoci una postura sicura, elegante, solida e forte”).

Rinforzare la muscolatura degli addominali 

Rinforzare la muscolatura arti inferiori la normale forma a S della nostra schiena sembra essere un pò diversa da quella della statua di Michelangelo di Firenze, o dell’Uomo di Vitruvio del grande Leonardo che hanno una forma a J. I meridiani cinesi che si trattano per curare la schiena sono quelli delle gambe, un modo semplice ed efficace per rinforzarli è aumentare la massa degli arti inferiori.

A volte capita che gli interventi sulla schiena e gli arti inferiori non bastino a risolvere. Il motivo può essere che il piede ha ormai preso una forma per cui ogni intervento “dall’alto” è destinato a fallire. In quel caso può essere utile cambiare prospettiva e intervenire “dal basso”. Sono questi i casi dove consiglio una valutazione specialistica nell’ottica di creare un plantare appositamente studiato sulla persona.

Ci sono cose piccole che, se fatte tutti i giorni, possono portare molti vantaggi. Il problema è che queste stesse cose, se le ignoriamo giorno dopo giorno, ci faranno invecchiare male.

La postura è una di queste. La buona notizia è che è modificabile.

Fate attenzione, prendetevi cura della vostra postura perché siete tanto vecchi quanto lo è la vostra schiena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *