Blog

Le Ginnastiche Energetiche Cinesi

Tai Chi Quan: le Ginnastiche Energetiche che fanno stare bene

Il sesto dei 10 centenari della leggenda taoista dichiara di aver raggiunto la longevità grazie alla sua abitudine di praticare il Tai Chi tutti i giorni. Quanto è importante praticare queste ginnastiche? Cosa cambia dal fare un banale esercizio fisico? Cerchiamo di approfondire questi aspetti, tra tradizione e la ricerca della moderna bio-medicina.

Come regola generale, gli uomini hanno 360 punti di agopuntura, nove orifizi, 5 organi, 6 visceri. La condizione migliore è che la pelle sia morbida, i vasi sanguigni pervi, i tendini e le ossa solide, la mente e le emozioni in armonia e il Qi in movimento. Se tutto questo viene realizzato, la malattia no avrà posto dove svilupparsi. La malattia può crescere soltanto quando il Qi è bloccato. 

Gli annali di Lu Buwei, III° secolo d.C.

 vecchio maestro cinese arti marziali, vestito bianco, wang deshun

L’importanza della pratica

“Non si può pretendere di far ingrassare il maiale il giorno in cui lo si deve vendere al mercato” – recita un adagio anglosassone. I benefici di queste ginnastiche sono grandi ed evidenti, basta osservare i maestri. Tuttavia il beneficio è tanto maggiore quanto l’impegno che vi viene dedicato. Per questo motivo molto spesso queste pratiche vengono abbandonate per lasciar spazio ad allenamenti più “moderni” come la corsa o molti altri sport che sanno darci la sensazione di stare meglio, in meno tempo. Le ginnastiche energetiche come il Tai Chi, il Bagua o le altre meno conosciute sono come un “investimento a lungo termine”, possono essere proseguite per tutta la vita dalla gioventù alla terza età e potranno un giorno rappresentare il nostro elisir di lunga vita.

貴在堅持 Gui Zai Jian Chi

Il valore risiede nella perseveranza

wang design, modello cinese vecchio in passerella, blu

BIBLIOGRAFIA

  • Wayne PM et al (2013). The Harvard medical school guide to Tai Chi. Boston & London: Shambala.
  • Roth HD (1999). Original Tao: inward training and the foundations of taoist mysticism. New York, NY: Columbia University Press.
  • Seaward BL (2009). Managing stress: principles and strategies for health and well-being. Sudbury, MA: Jones and Barlett, p 258.
  • Lane RD (2000). Neural correlates of conscious emotional experience. In “Cognitive neuroscience of emotions” – New York, NY: Oxford University Press, pp346-373.
  • Karren KJ (2010). Mind/body health: the effects of attitude, emotions and relationship. New York, NY: Benjamin Cummings.
  • Yamamoto K et al (2009). Poor trunk flexibility is associated with arterial stiffening. AJP Heart and Circulaory physiology, vol 297(4), H1314-8.
  • Barros M et al (2002). Aging of. the elastic and collagen fibers in the human cervical interspinous ligaments. The spine Journal, vol 2(1), pp57-62.
  • Pal GK et al (2004). Effect of short term practice of breathing exercises on autonomic functions on healthy volunteers. Indian journal of Medical Research vol 120(2), pp 115-21.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *