Blog

Dietetica cinese: come e quando mangiare?

Pillole di lunga vita

Il terzo centenario della leggenda taoista del precedente articolo ammette di aver raggiunto la longevità perché lui, dopo ogni pasto, fa 100 passi.

100 passi dopo mangiato

Chi di voi passerà del tempo in Cina a contatto con questo popolo ricco di sorprese, tradizioni e sicuramente molti modi di dire prima o poi sentirà il vecchio adagio:

飯後百步走 Fan Hou Bai Bu Zou,

活到九十九 Huo Dao Jiu Shi Jiu. 

Nessuno sa con certezza dove questa tradizione sia nata e come abbia preso piede. Quello che è certo è che sia ovunque. Lo stesso Sogno della Camera Rossa 紅樓夢, una delle opere principali della cultura cinese umanistica datata 1792 d.C., ritrae un momento dove una persona si abbandona al sonno dopo un pasto abbondante e la sua compagna, incredibilmente preoccupata di questo fatto, lo esorta a svegliarsi e camminare sino a digestione avvenuta. E’ probabile che come molte altre tradizioni la grande capacità di osservazione, tipica di questa cultura, abbia contribuito a capire che una piccola attività fisica dopo il pasto migliori di molto la digestione. 

Come e quando mangiare

La medicina cinese riveste molta importanza al “cosa e quanto” mangiare, ma almeno altrettanta importanza al “come e quando“. L’importanza di concentrare la maggior parte delle calorie della dieta al mattino, quando l’organismo è programmato per digerire il cibo, è solo un esempio. L’importanza della masticazione, la posizione da tenere a tavola pe agevolare il transito del cibo, le ginnastiche energetiche per favorire la digestione sono alcuni dei fattori che venivano ritenuti rilevanti per il mantenimento della salute.

Fare la dieta funziona?

Secondo un interessate ricerca scientifica svolta negli Stati Uniti la risposta è “No, non funziona”. Secondo gli autori dello studio la dieta crea un desiderio enorme per il cibo, che port ad un iperalimentazione paradossa appena il periodo di “dieta” sarà giunto al termine. Forse la nostra attenzione più che sullo stare a dieta dovrebbe spostarsi sulla dieta stessa, intesa come qualità del cibo e abitudini legate al mangiare. Le diete prima o poi finiscono, ma se cambiamo l’abitudine possiamo migliorare la qualità delle nostre energie per tutta la vita.

un vecchio cinese cammina in abiti tradizionali

BIBLIOGRAFIA

  • Purslow LR et al. 2008. Energy intake at breakfast and weight change: prospective study of 6764 middle-aged men and women. American Journal of Epidemiology, vol 167(2), pp188-92.
  • Rampersaud GC et al. (2005). Breakfast habits, nutritional status, body weight, and academic performance in children and adolescents. Journal of the American Dietetic Association, vol 105(5), pp743-60.
  • Colles SL et al. (2007). Night eating syndrome and nocturnal snacking: association with obesity, binge eating and psychological distress. International Journal of Obesity (London), vol 31(11), pp1722-30.
  • Jakubowic D et al (2013). Effects of caloric intake timing on insulin resistance and hyper androgens in lean women with polycystic ovary syndrome. Clinical Science (London), vol 125 (9), pp423-32.
  • Aoi W et al (2013). Combined light exercise after meal intake suppresses postprandial serum triglyceride. Medicine and Science in Sport and Exercise, vol 45(2), pp245-52.
  • Mann T et al (2007). Medicare’s search for effective obesity treatment: diets are not the answer. American Psychologist, vol 62(3), pp220-33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *