Blog

Gan Cao: Liquirizia in Medicina Cinese – focus on

radice di liquirizia Glycirrhiza Uralensis radix

L’inquadramento energetico segue la linea generale della medicina cinese e si allinea ai concetti esposti nel mio corso di fitoterapia, ma senza scendere nei dettagli dedicati agli erboristi.

E’ utile imparare le erbe anche con poche nozioni, in modo da memorizzarle come buoni amici in grado di aiutarci nel momento del bisogno. Tuttavia non bisogna cedere facilmente al fascino del rimedio orientale: proprio in Italia si coltiva una delle liquirizie di qualità più alta al mondo!

Vediamo insieme i tratti principali di questo rimedio:
 

Nome: Liquirizia 

Nome cinese: Gancao 甘草

Nome latino: Glycyrrhiza uralensis radix

Letteralmente “erba dolce” è uno dei rimedi più antichi e più utilizzati di tutta la farmacopea cinese. Nella Medicina Cinese viene considerato un rimedio tonico del Qi, in grado quindi di sostenere l’energia. Per chi di voi si occupa di medicina cinese posso suggerire un ulteriore approfondimento in quanto il Qi di quest’erba di indirizza in particolar modo alle energie del Cielo posteriore tonificando il sistema Milza-Stomaco e Polmone.

Le sue azioni sono molte ma vorrei soffermarmi sul suo utilizzo come erba singola nel trattamento della tosse e del mal di gola, risultato garantito da ogni nonna cinese che si rispetti. La ricerca occidentale conferma molte delle sue proprietà, troppe per essere discusse singolarmente, ma tra queste spiccano l’effetto antinfiammatorio, antitossico, epatoprotettivo e molto altro. Attenzione però, la sua somiglianza molecolare agli ormoni mineralcorticoidi può anche portare ad un incremento della pressione arteriosa!

Ricordate sempre che ciò che può far bene può fare anche male. Le erbe non andrebbero mai assunte senza prescrizione e senza essere sicuri della qualità del prodotto stesso. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *